martedì 15 maggio 2018

Serie C Gold - Playoff Gara 3


Milano 3 Basket Basiglio - Libertas Cernusco     91 - 75     Parziali  27-10, 57-34, 66-51        (2 - 1)     

(8)   Milano 3 Basket Basiglio : Cinquepalmi 0, Giocondo 32, Persico 2, Tandoi 16, Colombo 9, Iacono 14, Bonora 0, Mori 7, Cappellari Alberto 7, Arioli 4, El Rawi 0, Sorrentino ne. All. Pugliese

(9)   Libertas Cernusco :  Beretta 13, Mercante 14, Gorla 4, Guffanti 6, Zanchetta 3, Ferraris 0, Mangiapane 3, De Conto 4, Riva 11, Antelli 8, Sirtori 9, Carzaniga 0. All. Gandini

Finisce in gara 3 la corsa stagionale dei nostri Bufali, sul campo di Basiglio va in scena l’ultimo atto della serie di primo turno playoff contro Milano 3 e Cernusco ha ben poco da fare contro la grandissima serata balistica dei milanesi, nel solo primo quarto le triple messe a segno sono 7 e all’intervallo diventano 12 su 16 tentate con un Giocondo formato categoria superiore che alla pausa lunga è già a 28, praticamente non giocabili gli uomini di Pugliese nei primi due quarti, Cernusco ha l’unica colpa di partire molto molle in attacco e nei primi 6 possessi colleziona 5 palle perse molto molto banali, Antelli è il più attivo di tutti nel secondo quarto e prova a guidare i suoi ad una rimonta che però sarebbe un’impresa, i Bufali sono bravi a non sprofondare e chiudere a metà gara sul -23 dopo aver toccato anche il -31; al rientro dalla pausa lunga l’atteggiamento di Cernusco cambia decisamente, difesa molto più attenta e soluzioni più semplici e più corali in attacco, Milano 3 non trova la via del canestro se non su tiro libero e i Bufali arrivano sul -15 all’ultima pausa, sembra però che lo sforzo maggiore sia stato fatto, Milano 3 piazza subito un parziale ad inizio ultima frazione, prova a chiuderla definitivamente, i Bufali provano d’orgoglio ancora a rientrare con Riva, Mercante e Beretta, arrivano fino al -12 ma poi finisce la benzina e gli ultimi 2 minuti diventano solo passerella finale per entrambe le squadre……..stagione assolutamente da ricordare per Cernusco che partiva con obiettivi molto molto diversi da quelli centrati, perdere comunque fa male, ma i Bufali quanto meno hanno lasciato il campo con orgoglio e sicuramente a testa alta……..BRAVI TUTTI!!!