venerdì 20 gennaio 2017

Preview :: 21 - 26 Gennaio

SQUADRA
AVVERSARIO
DATA
LUOGO
ORA
C Gold
Virtus Lumezzane
Domenica 22/01/2017
Palazzetto Via Cefalonia, Lumezzane (BS)
18.00
U20 Ecc.
Cocoon Pall. Lissone
Martedì 24/01/2017
Palazzetto Via Caravaggio, Lissone (MB)
21.15
U18 Ecc.
Pallacanestro Bernareggio
Mercoledì 25/01/2017
Palestra Via Petrarca, Bernareggio (MB)
21.20
U16 Ecc.
Blu Orobica
Sabato 21/01/2017
PalaFacchetti, Treviglio (BG)
15.45
U15 Ecc.
Pall. Cantù
Domenica 22/01/2017
Palazzetto Via Buonarroti, Cernusco S/N
11.00
U14A Reg.
CSA Agrate
Sabato 21/01/2017
Palazzetto Via Buonarroti, Cernusco S/N
17.45
U14B Reg.
Soul Basket A
Sabato 21/01/2017
PalArialdo Via 1° Maggio, Baranzate (MI)
17.30
U13A Reg.
Rimadesio Aurora Desio 94
Domenica 22/01/2017
Palazzetto Via Buonarroti, Cernusco S/N
15.00
U13B Reg.
Ass. Sporting Milanino
Sabato 21/01/2017
Palestra via Roma 2, Cusano Milanino (MI)
16.00

Sabato 21 Gennaio inizia la formazione U13B (ex Esordienti “bianchi”) che cercherà di confermarsi a Cusano Milanino dopo la vittoria all’esordio del campionato “Bronze” contro Cavenago. Saranno impegnate in trasferta sempre nella giornata di Sabato anche le squadre U16 Eccellenza e U14B. I primi tornano in campo a Treviglio conto Blu Orobica. A dispetto della classifica, la Blu Orobica è sicuramente una squadra da prendere con le pinze sia per la presenza di diversi componenti 2002 facenti parti della selezione regionale sia perché in grado di battere prima di Natale la Vanoli Cremona, squadra che occupa le prime posizioni in classifica. Invece i Bufali del 2004 guidati da coach Perego devono dimenticare in fretta la sconfitta contro i lodigiani di Casalpusterlengo affrontando con la giusta concentrazione e determinazione la formazione milanese Soul Basket. La giornata di Sabato si conclude con la gara tra i nostri 2003 e i pari età di Agrate.
Nella giornata di domenica sono in programma tre sfide: iniziano i Bufali del 2002 che, reduci dalla W di settimana scorsa all’overtime a Mortara, sono chiamati a rimontare il -9 subito all’andata dalla Pallacanestro Cantù. Proseguono i ragazzi dell’U13 A (doppio campionato per i 2004) che inizieranno la 2° fase di classificazione contro Aurora Desio: i Bufali di coach Cornaghi sono stati inseriti nel girone MI Gold 1, raggruppamento che comprende alcune delle migliori formazioni provenienti dalla provincia di Milano. Le prime 5 classificate di questo gruppo accederanno ad un tabellone "tennistico" con le 32 migliori squadre della Lombardia. Nella serata di domenica scendono sul parquet i ragazzi della C Gold i quali cercheranno di riscattare a Lumezzane l’opaca prestazione offerta lo scorso sabato contro Romano. La Virtus Lumezzane è un avversario tosto, fisico e molto difficile e ha due giocatori di categoria superiore come Marelli e Caramatti. All’andata fu un -3 dal sapore amaro ma Cernusco con lo giusto spirito e la giusta cattiveria agonistica può portare a casa una vittoria fondamentale per muovere la classifica.
In settimana vedremo all’opera le formazioni U20 Eccellenza e U18 Eccellenza. I ’97 e ’98 dopo l’autorevole successo casalingo contro i pari età dell’Olimpia Milano affronteranno Martedì l’ostica trasferta di Lissone. All’andata si registrò una sconfitta di 11 punti, ci si aspetta quindi una prestazione di livello per ribaltare il risultato dell’andata e tenere accesa la speranza del passaggio alle fasi interregionali. Infine Mercoledì gli U18 giocheranno in trasferta a Bernareggio.
Forza Bufali!

giovedì 19 gennaio 2017

U20 Ecc :: 2a giornata ritorno

Libertas Cernusco – Olimpia Milano: 66 – 51 (14-14, 19-27, 41-38)
Cernusco: Saitto, Cambiaghi, De Marzi, Campeggi T. 8, Galletti 7, Siccardo 8, Belotti, Campeggi R. 8, Zonca, Binaghi 29, Verga 6. All.: Gandini, Arienti
Milano: Tomba 6, Aromando 13, Bortolani 6, Menezes 7, Vecerina, Gardini, Sovera 2, Toffali 14, D’Ambrosio 2, Charles, Calò 1. All: Cardani, Biffi
La squadra di Coach Gandini trona tra le mura amiche per ritrovare forza e avere delle risposte importanti dopo l’opaca prestazione Piacentina.
Avversario di turno della seconda giornata di ritorno è l’Olimpia Milano, smaniosa di ribaltare la sconfitta subita in casa.
La partita parte subito forte e le due squadre fanno capire che sarà una partita molto atletica e combattiva, che vedeva però i Bufali in netto svantaggio fisico su ogni accoppiamento con l’avversario.
Nonostante ciò i padroni di casa tengono botta e non si fanno intimidire proprio come all’andata e rispondono colpo su colpo all’Olimpia. Il primo quarto si chiude in parità 14 – 14 con il duo Binaghi  Campeggi T. bravi a trovare ripetutamente punti nel pitturato.
Nel secondo quarto la retroguardia Cernuschese cala di intensità e Milano ne approfitta subito con Toffali che costringe la squadra di casa a fermare l’incontro con un minuto. Purtroppo Cernusco fatica a trovare il fondo della retina, lasciando molti punti facili in area e concedendo contropiedi comodi agli ospiti. Si va all’intervallo lungo con un parziale di 5 -13 per l’Olimpia che conduce l’incontro di 8 lunghezze.
Finalmente le risposte che i coach aspettavano arrivano nel terzo quarto dove, oltre a ottime giocate offensive corali, aumenta finalmente l’intensità difensiva di tutta la squadra . Milano inizia a sbagliare molto e butta via molti palloni che i Biancorossi di casa riescono a trasformare in facili conclusioni da sotto o con buoni tiri dal perimetro. Proprio sullo scadere del periodo, dopo una buona difesa e una palla recuperata, avviene il sorpasso con un tiro dalla metà campo del rientrante Siccardo, con Milano che subisce un parziale di 25 – 11.
L’ultimo quarto si apre con i Bufali in vantaggio di tre punti, questa volta il calo di attenzione e intensità non arriva anzi è proprio grazie alla difesa che Cernusco prende il largo e costringe  Milano a canestri di puro talento dei singoli, dato che l’intesa di squadra continua a mancare visto le continue palle perse. L’incontro si fa più veloce con Milano che cerca di rientrare ma i padroni di casa sono bravi ad alzare le barricate difensive e spostare subito l’azione a proprio favore trovando buone conclusioni dal perimetro con Verga o nell’area con Galletti e Campeggi R.
Milano prova a reagire nei minuti finali con una pressione difensiva, con Aromando accorcia le distanze ma ormai e troppo tardi e Cernusco chiude l’incontro con il punteggio di 66 – 51 a proprio favore.
Cernusco resta imbattuta contro Milano, ma al di la del risultato assolutamente positivo, da rimarcare la ritrovata prestazione difensiva della squadra con un occhio di riguardo alle prestazioni di Belotti e Cambiaghi che dopo un difficile inizio hanno dato il massimo in difesa, spingendo i compagni ad alzare l’intensità e concludere la fase offensiva nel migliore dei modi.
Ora bisogna tornare a mantenere questa intensità per tutti gli incontri e andare a riprendersi quei punti persi nel girone di andata.
Forza Bufali!

U14 B Silver :: 1a giornata

Libertas Cernusco – Casalpusterlengo 33-60 (5-16, 17-29; 25-47)

Cernusco: Teruzzi 2, Bertolotti 4, Abdou, Ratti, Bolzoni, Gnocchi 6, Biraghi, Marchianò 2, Almasio, Callegari, Nale 3, Ghezzi 16. All: Perego-Cesati

Casalpusterlegno: Bertolotti, Dossena, Fortino, Enobo 2, Andreoli, Haxhillari 24, Depalo 7, Dicaro, Messina 2, Pizzetti 9, Alemagna 16. All: Cigarini

Dopo un lungo periodo di stop è tempo di Campionato per i nostri '04, impegnati nella prima del "Silver" con la coriacea Assigeco Casalpusterlengo.
Per i Bufali ancora diversi fermi ai box ai quali si aggiunge anche Scaramuzzi mentre dopo oltre due mesi si rivede sul parquet Almasio.
Inizio soporifero con punteggio bloccato a retine inviolate per diversi possessi poi i locali siglano il 2-0 con un'entrata di Gnocchi, unico vantaggio Libertas della gara.
I lodigiani pian piano ma con buona costanza prendono il controllo della partita grazie ad una maggiore fisicità (tutti '03) ed un buon piglio di gioco su entrambi i lati del campo.
Nonostante il gap del primo periodo (5-16) Cernusco spinta da Ghezzi (16p) si porta anche sul -3 del 16' ma la sterilità offensiva non consente il pareggio e l'UCC, con merito, rimette la freccia premendo in campo aperto con l'atletismo di Haxhillari e Alemagna che combinano per 40p.
La timida reazione del terzo quarto si spegne presto e Casalp prosegue nel fare l'andatura senza problemi (25-47 al 30') sfruttando anche i numerosi errori al tiro dei biancorossi della Martesana.
Probabilmente il 33 a 60 conclusivo non rispecchia a pieno la differenza tecnica attuale tra le due formazioni ma senza dubbio è indicativo sulla diversità di concentrazione ed intensità messe in campo.
Per la Libertas  il referto giallo deve essere da stimolo per andare avanti con ancor piu determinazione in allenamento sia in difesa (maggior aggressività) sia in attacco dove è indispensabile crescere nel gioco corale.
Prossimo impegno per il Campionato U14 previsto per sabato 21/1 in trasferta a Milano con Soul Basket.
Forza Bufali!

Serie C Gold :: 1a Giornata ritorno

Libertas Cernusco - Romano  Basket 79-98

Cernusco : Mercante 26, Zanchetta 0, Sirtori 12, Corti 5, Bosio 17, Della Flora ne, Saturnino ne, Antelli 4, De Marzi 4, Galletti 0, Campeggi 7, Binaghi 4. All. Gandini       

Romano: Deleidi 5, Benassi 21, Mazzanti 6, Raimondi 11, Carrara 7, Lecchi 3, Ferri 14, Gualandris 0, Turelli 0, Giordana ne, Genovese ne, Carrera 31. All. Paris   

Prima gara dell'anno e prima partita del girone di ritorno che vede la Libertas Cernusco ospitare Romano Basket. All'andata una super prestazione dei bufali aveva permesso alla squadra allenata da coach Gandini di espugnare il campo ostico di Romano. I quintetti in campo vedono protagonisti Mercante, Zanchetta, Sirtori, Corti e Bosio per Cernusco e Raimondi, Deleidi, Benassi, Mazzanti e Carrara per Romano. Cernusco parte subito forte per fare intendere che la vittoria dell'andata non è stato solo un caso: subito Bosio, Sirtori e Mercante cercano di scavare il solco ma da parte di Romano, Raimondi scuote il palazzo con una bomba da quasi 9 metri e Benassi comincia ad attaccare il ferro procurandosi falli che lo mandano in lunetta. Cernusco accelera e Romano tenta di rimanere attaccato con le unghie, terminando cosi il primo quarto col risultato di 29 a 26. Il punteggio alto è giustificato dai numerosi tiri liberi tirati da entrambe le squadre.
Il secondo quarto inizia con gli ospiti che cominciano a stringere le maglie della difesa costringendo Cernusco a forzare tiri e non facendo trovare la via del canestro ai padroni di casa. I fischi continuano ad essere numerosi e di conseguenza i tiri liberi (23 tirati per gli ospiti e 18 per Cernusco a metà partita); Romano è decisamente più precisa ai liberi segnandone 21 dei 23 a disposizione contro lo scarso 8/18 di cernusco; questo fa sì che a metà tempo Romano si trovi in vantaggio sul punteggio di 41 a 46.
Al rientro dopo la pausa si assiste al duello Mercante vs Carrera: 3 bombe in fila per Carrera e Mercante risponde con altre 2. Carrera però è abbastanza in the zone e continua a martellare il canestro cernuschese. 
Un fallo non troppo simpatico a gioco fermo su Mercante fischiato solo come fallo normale, costa l'espulsione (onestamente un po' eccessiva) a coach Gandini, sul finire del terzo quarto. Successivamente anche Bosio per doppio tecnico dovrà lasciare la partita.
Cernusco continua a provarci e si riavvicina sul -8 ma poi si scompone un po' e piomba sul -19 finale.
Romano non si scompone e dilata il risultato fino al 60 a 73 del trentesimo.
Che dire? Lavorare questa settimana duramente in palestra per arrivare al meglio domenica per affrontare la corazzata Lumezzane.
Forza Bufali!

mercoledì 18 gennaio 2017

U13 B Bronze :: 1a giornata

LIBERTAS CERNUSCO - BK CLUB CAVENAGO B. ASD 34 - 20 (10 - 6; 7 - 5; 10 - 1; 7 - 8)

CERNUSCO : Licari, Ippolito Correnti 4, Grassetti 4, Visaggio, Comi, Di Franco, D'Agnese 2, Paskar, Bolzoni 10, Francalanci 4, Locatelli 3, Coletti 7
Allenatore:Luca Antelli

CAVENAGO B : Panigada 4, Tresoldi, Scorza, Gueye 6, Varisco 2, Campo 4, Libuti 2, Cucuzza 2, Franzese, Frassini
Allenatore:Marco Belotti

Esordio vincente nel girone bronze per i nostri u13 bianchi. I bufali prendono subito il comando dell partita , il vantaggio però non supera mai le 5/6 lunghezze di differenza. Nel terzo quarto , invece, alzando l'intensità difensiva riusciamo a creare qualche punto facile in contropiede che ci permette di scappare oltre la copia cifra di vantaggio. Distanza che manterremo invariata fino al +14 finale.
Iniezione di fiducia per i ragazzi dopo un girone di qualificazione complicato, ma che deve essere il punto di inizio e non sicuramente di arrivo.
Forza bufali!!

U16 Ecc :: 1a Giornata ritorno

LIBERTAS CERNUSCO PROGETTO GIOVANI CANTÙ 76-45 (23-9; 42-15; 60-35; 76-45)

CERNUSCO: De Gregorio 8, Bologna 9, Porcelli 12, Casati 4, Luisari 7, Giacon 2, Pigliafreddo 5, Paravella 7, Cremaschi 4, Franco 7, Bumeliana 5, Romano 6. All. Cornaghi-Corvi-Righi

CANTÙ:  Massenzana 6, Di Giuliomaria, Banfi 1, Pozzi 12, Bellotti 2, Procida 5, Esposti 4, Borghi 4, Gennari 3, Annoni 3, Lanzi 5, Longhi. All. Visciglia-Zaccardini

Bel referto rosa per Cernusco che nella prima giornata di ritorno si impone nettamente sui canturini (all'andata +2 dopo tempi supplementari) con un netto scarto di +31 lunghezze.
Per i Bufali ancora ai box il lungodegente Genini e Ferraris, infortunatosi al torneo "Malaguti"  mentre per il PGC da menzionare le assenze del talentuoso Gatti e di Merlo, classe '02.
Gara mai in discussione fin dal prime battuta con i biancorossi che fanno la voce grossa nella metà campo difensiva e trovano punti preziosi in transizione con le folate di Bologna (9p con 4/5) e Paravella (7p e 8rimb), autore di un canestro in acrobazia degno di nota.
Coach Visciglia chiama presto due time-out ma il copione non cambia e già nel primo quarto il divario è ampio con la Libertas in gas offensivamente grazie ad una buona circolazione di palla che innesca le  incursioni di Cremaschi.
Porcelli (12p e 5rec)  in versione "sesto-uomo" tiene alto il volume dell'intensità e firma il 23 a 9 del gong.
Nel secondo periodo i Bufali proseguono nel creare valide soluzioni offensive con il gioco d'insieme e scappano presto sul +20 con la tripla di Bumeliana e due ottime giocate di Romano (6p).
L'attenzione in retroguardia resta elevata e vengono concessi solo 6p ai canturini nei secondi 10' ; i centri da fuori di Casati e De Gregorio dilatano il margine fino al netto 42-15 dell'intervallo lungo.
Il terzo parziale è l'unico giocato in equilibrio (18-20) con gli ospiti che trovano un ispirato Pozzi (12p per l'esterno del '02) mentre i biancorossi calano l'intensità difensiva ma riescono, pur con qualche forzatura, a mantenere una discreta efficacia in attacco con le scorribande di Franco (5/6 ai liberi) e Pigliafreddo.
Nell'ultima frazione la formazione di coach Cornaghi riprende a difendere con il giusto piglio e trova maggior fluidità anche dall'altra parte del campo trovando molte azioni in avvicinamento sia da passaggio-dentro che da gioco senza palla.
Una bella situazione creata da Luisari (7p con 3/4) e ben finalizzata dal lay-up Giacon vale il massimo vantaggio (+33)  , alla sirena conclusiva è 76-45 Cernusco.
Per tutti e dodici gli effettivi ampio spazio con minutaggi in doppoa cifra.
Partita positiva soprattutto dal punto di vista del miglioramento negli obiettivi richiesti: gioco d'insieme e voglia di difendere.
Si tornerà sul parquet (...e servirà un'altra prestazione di buon livello) sabato prossimo  ore 15.45 a Treviglio contro la Bluorobica Bergamo.
Forza Bufali!

martedì 17 gennaio 2017

Ammissione campionati giovanili :: fase interregionale


In allegato criteri di ammissione alle fasi finali nazionali campionati eccellenza.

FIP Settore Giovanile
Comunicato ufficiale

U14 REG A Siover :: 1a Giornata

Osal Novate  – Libertas Cernusco 47 – 72 (progressivo 13-19,  10-16, 16-19,  8-18)

Osal Novate: Di Maggio,  Calloni 10,  Russo 5, Matozzo, Puzzo, Nicoletti 2, Ballabio, Buccelli, Evangelista 4, Crusco 12, Nigro 14, Caruso. All. Gullifa M..

Cernusco:  Grioni 6, Amadio 4,  Delogu 4, Duggan 6, Rusconi 33, Lamperti ,  Angelucci 10,  Steffenini 5, De Bartolo 2, Cazzulani 2 . All. Pirri Massimo

A breve commento

lunedì 16 gennaio 2017

U15 Ecc :: 1a ritorno

Battaglia Mortara - Libertas Cernusco 55-56 dts (14-12, 23-26, 37-36, 49-49, 55-56, parziali 14-12, 9-14, 14-10, 12-13, 6-5)

Mortara: Bossi, Gabetta, Sacchi 11, Facchi G, 5, Aquilini, Comelli 12, Pancrazi 2, Facchi A, Facchi M. 19, Cerri, Lonati 6. All. Gerosa
Cernusco: Mastrangelo 2, Colombo 3, Ratti 3, Dallagrassa 2, Barretta 5, Volpin 3, Panzera 5, Strada 21, Macrì 7, Della Torre, Picozzi, Naldini 5. All. Pirri/Zenoni

Sofferta vittoria dei Bufali maturata dopo un tempo supplementare. Risultato utile per la classifica e per fare tesoro su quale atteggiamento mentale non tenere in una partita di campionato Eccellenza.
Come l'anno scorso quando i Bufali vinsero di due al termine dei 40', onore agli amici di Mortara per averci provato fino alla fine e per aver ceduto solo all'overtime.

I Bufali conducono tutto il primo periodo - massimo vantaggio +5 con tripla di Ratti a 6'49" e a 3'50" dopo l'innesto di Della Torre - fino a pochi secondi dalla sirena quando Mortara sorpassa e si porta sul +2.
Nel secondo periodo Mortara si tiene avanti (massimo vantaggio +4) fino a 3'32" dalla sirena quando, dopo l'ingresso di Picozzi, un libero di Mastrangelo e una tripla di Volpin regalano il sorpasso agli ospiti che finiscono il periodo avanti di 5 lunghezze.
Al rientro dalla pausa lunga le retine restano inviolate per 3', poi Mortara sorpassa e si tiene avanti fino alla fine del periodo tranne una breve parentesi a 1'56" quando i Bufali impattano grazie a una tripla di Panzera.
Nel quarto periodo segna subito Barretta e i Bufali sorpassano; Mortara risponde e fino a 4'16" dalla fine (canestro di Dallagrassa) le due squadre si avvicendano alla guida dell'incontro.
Mortara piazza poi un mini vantaggio che tiene fino a 45" dalla fine quando Colombo, appena messo in campo da coach Pirri, stoppa un avversario nel contropiede che avrebbe chiuso la partita e istantaneamente Naldini stoppa un altro avversario in appoggio al ferro. Nel prosieguo dell'azione è Strada (top scorer dell'incontro e unica bocca da fuoco dei Bufali) a subire fallo e fare 2 su 2 dalla lunetta per il -2. Pochi secondi ed è Macrì, a 18" dalla sirena finale a subire fallo: la mano è ferma e il 2 su 2 porta tutti all'overtime, non riuscendo Mortara ad avere la meglio della difesa ospite nell'ultimo tentativo a disposizione.
La pausa per i supplementari interrompe però l'inerzia del Cernusco e Mortara rimette il naso avanti. Il solito Strada fa 2 su 2 dalla lunetta e impatta, Mortara con un 2 su dalla lunetta di Sacchi si riporta avanti ma prima un canestro di Strada poi uno di Panzera portano avanti i Bufali. Ancora Sacchi, ultimo ad ammainare bandiera bianca dei suoi, fa 2 su 2 a 1'06". I bufali subiscono 2 volte fallo e vanno in lunetta ma concretizzano il minimo: prima fanno 0 su 2 e poi 1 su 2 con Colombo per il sorpasso a 43" dalla fine. Mortara non trova la via del canestro, i Bufali rifanno 0 su 2 a 2" dalla fine ma non c'è più tempo per i padroni di casa per insidiare il canestro ospite e Cernusco si porta a casa i due preziosi punti.

Già dai primi minuti, senza nulla togliere ai volenterosi padroni di casa, i Bufali non giocano con la giusta concentrazione e soffrono troppo i lomellini.
Domenica prossima partita di vertice contro Cantù: servirà tutt'altro atteggiamento per ribaltare il -9 dell'andata.
Forza bufali!           

giovedì 12 gennaio 2017

U16 Ecc :: 28° Trofeo Bruna Malaguti 3-7 gennaio 2017


Stellazzurra Roma - Libertas Cernusco 71-58  (18-11, 43-33; 55-46)
STELLAZZURRA ROMA: Spagnolo 7, Romano, Sebastianelli 4, Digno 4, Petronella 2, Donadio 17, Pene 17, Ghirlanda 2, Rutigliano 2, Tomar 6, Bellucci, Agbamu 8.  All Gandolfi-Cottignoli.
LIBERTAS CERNUSCO: Naldini 4, De Gregorio 8, Bologna, Porcelli 4, Luisari 2, Ferraris 5, Pigliafreddo 6, Giulietti, Paravella 3, Cremaschi 12, Franco 12, Bumeliana. All. Cornaghi-Corvi-Righi
Esordio colbotto per i Bufali che iniziano il prestigioso torneo con la quotata Stella Azzurra Roma, formazione che risulterà poi essere la vincitrice del torneo. Dopo un avvio in totale parità (10-10 al 6' con Naldini sugli scudi) i romani prendono qualche incollatura di margine con tre contropiede in fila. Nonostante per almeno tre volte Cernusco torni vicina (ancora -6 al 35') la Stella è brava e cinica nei momenti-chiave e chiude sul +13, massimo scarto della gara. Nota negativa della serata, l'infortunio a Ferraris la prima azione del terzo periodo. A lui un grosso in bocca al lupo per una pronta guarigione.

Scavolini Pesaro - Libertas Cernusco 45 - 69 (14-10, 26-35; 42-50)
SCAVOLINI PESARO: Gennari, Polisca 4, Magi 3, Bartolini 2, Gostoli, Pensalfini 8, Sanchioni 6, Penserini, Marzi Manfroni 8, Alessandrini 9, Figueras, Diamantini 5. All. Pentucci-Luminati
LIBERTAS CERNUSCO: Naldini, De Gregorio 13, Bologna 8, Porcelli 15, Luisari 7, Bassi , Pigliafreddo 11, Giulietti , Paravella 2, Cremaschi 7, Franco 6, Bumeliana. All. Cornaghi-Corvi-Righi
Importante vittoria nello spareggio tra le perdenti della prima giornata: dopo un primo periodo soporifero i biancorossi della Martesana cambiano passo prima dell'intervallo e si prendono una decina di punti di scarto con una buona circolazione di palla (degno di nota un passaggio di Giulietti). Nel terzo quarto la VL prova a riportasi in scia ma Cernusco tiene le distanze e dilata notevolmente il divario nell'ultimo parziale vinto per 3 a 19 ; in evidenza Porcelli e Bologna, abili in penetrazione.

Libertas Cernusco - Novipiù Campus 88-81 (15-31, 39-52; 65-73)
LIBERTAS CERNUSCO: Giulietti, Naldini, De Gregorio 20, Bologna 3, Porcelli 14, Luisari 15, Bassi, Pigliafreddo 8, Paravella 2, Bumeliana, Cremaschi 11, Franco 13. All. Cornaghi-Corvi-Righi
NOVI PIU CAMPUS: Valle, Mena, Piscetta 2, Ielmini 4, Maghirang, Galzerano 5, Caneva 18, Feng 9, Bianchi 1, Cecchinato 12, Rupil 30, Dulgheru. All: Mangone-Stefanini
Grande vittoria per i Bufali che nel "barrage" degli ottavi vincono in rimonta una gara spettacolare contro Novi Più Campus (squadra mix tra Torino, Borgomanero e Casale Monferrato) dopo essere stati sotto anche di 18 lunghezze. Primi 20' tutti di marca piemontese con un incontenibile Rupil (24p nei primi 20') a fare la voce grossa dall'arco ; Cernusco subisce troppo ma resta comunque viva grazie ad un discreto attacco. Dopo il campio di campo la Libertas sale di tono ancora offensivamente (49p dopo la pausa) e soprattutto aumenta l'intensità difensiva che permette il sorpasso (firmato da un Luisari "on-fire") a metà dell'ultimo quarto (25 a 8). Nei minuti finali la panchina ospite prova ad inceppare i Bufali con la zona ma Cernusco, spinta da Degregorio, è ormai lanciata e chiude in crescendo sul +7 che vale i quarti di finale.

PMS Moncalieri - Libertas Cernusco 71-58 (16-17, 38-25; 57-39)
PMS MONCALIERI: Della Malva, Buffo 16, Borra 2, Taricco 4, Franchina, Ianuale 8, Doneda 6, Reggiani 9, Cussigh, Cherubini 19, Verde, Jakimosvski 7. All. Siclari-Neri-Pronesti
LIBERTAS CERNUSCO: Naldini, De Gregorio 7, Porcelli 10, Casati 2, Luisari 5, Bassi, Pigliafreddo, Paravella 8, Cremaschi 7, Franco 15, Bumeliana, Bologna 4. All. Cornaghi-Corvi-Righi
Partenza lanciata per Cernusco che nonostante la stanchezza della gara mattutina (PMS a riposo in quanto prima) si porta subito sull'8-0 con i guizzi di Cremaschi. Moncalieri non ci sta e spinta dall'ex Buffo e da Cherubini riesce a ricucire punto su punto e chiudere sotto solamente di un punticino al gong.
Nella seconda frazione la maggior efficacia offensiva dei gialloblu' fa la differenza e si va al riposo con i ragazzi di coach Siclari avanti per 38-25. Alla ripresa delle operazioni i Bufali non trovano la via del canestro per diversi possessi mentre tutto il collettivo gira per il verso giusto fino a raggiungere la ventina di scarto. Anche in questo caso la squadra campione d'Italia '01 in carica non molla e con un ottimo quarto (sugli scudi Paravella con 7p a fila)  riapre i giochi fino a trovarsi a due possessi di distanza (61-55) con 3' a cronometro. 
Due belle giocate avversarie chiudono i conti in favore dei piemontesi ma comunque prestazione caparbia per il collettivo Libertas.

Olimpia Milano - Libertas Cernusco 57 - 47 (19-4, 35-18; 40-39)
OLIMPIA MILANO: Augeri, Solari, Costanzo 3, Vignoli 5, Roncari 2, Grimaldi 15, Villantieri, Marelli 4, Morandi 1, Bertoletti 6, D'Almeida 16, Tintori 4. All: Bizzozero-Pogliaghi
LIBERTAS CERNUSCO: Giulietti, De Gregorio 9, Bologna, Porcelli 1, Casati 17, Luisari 5, Bassi, Pigliafreddo, Paravella, Cremaschi 8, Franco 7Bumeliana. All. Cornaghi-Corvi-Righii
Stavolta inizio da dimenticare per i Bufali che nei primi 10' oltre a difendere poco non segnano davvero mai, nemmeno buonin tiri: 19-4.
L'Armani tocca il +20 dopo 13' ma un paio di dardi consecutivi del '02 Casati innescano Cernusco prima dell'intervallo lungo. Dopo il cambio di campo il copione si ribalta con la squadra cernuschese che difende forte  e vince addirittura per 5-21 il periodo ; i Bufali guidati da capitan Franco conducono a lungo pure nel quarto quarto fino a che l'inerzia non venga ribaltata da una tripla "fortuita" (tentativo di alley-up) che riporta gas ai meneghini, più lucidi nel finale con due triple ed un 3/4 ai liberi.

Libertas Cernusco - Benetton Treviso 66-54 (20-15, 37-36; 56-43)
BENETTON TREVISO: Manna 3, Caldwell, Tonello 2, Pedicone 5, Biscaro, Michelin 2, Rascazzo 2, Fossa 12, Visentin 8, Tesser 12, Cazzolato 4, Pisani 4. All. Zanco-Menegon
LIBERTAS CERNUSCO: Naldini, De Gregorio 7, Bologna 2, Porcelli 9, Luisari 4, Bassi, Pigliafreddo 19, Giulietti 4, Casati 9, Cremaschi 10, Franco 2, Bumeliana. All. Cornaghi-Corvi-Righi
I Bufali chiudono al 7° posto vincendo bene con i verdi della Marca dopo 40' in vantaggio.
Nei primi due periodi la Benetton riesce sempre a rispondere ai diversi  break milanesi mentre nei secondi 20' Cernusco allunga fino anche al +15 grazie ad un prolifico attacco nel pitturato ed una solida difesa sulla palla con Bumeliana che toglie spazi agli esterni veneti. Treviso prova a rimettersi sotto il -10 ma una valida azione sull'asse Bassi-Pigliafreddo (quest'ultimo top scorer di gara) chiude ogni discorso con ancora 3' da giocare.